Chiusura uffici amministrativi

Gli uffici amministrativi della Cooperativa San Giovanni di Dio resteranno chiusi dal 10 al 21 agosto 2020. L’attività amministrativa riprenderà regolarmente lunedì 24 agosto.

 

   Il Presidente dott. Raffaele Pio de Nittis

La Società Cooperativa San Giovanni di Dio si conferma miglior impresa under 40 della provincia di Foggia: oggi il riconoscimento al Premio Industria Felix

La San Giovanni di Dio unica impresa in Capitanata tra le 52 imprese aderenti e premiate per performance gestionali e affidabilità finanziaria dal Comitato Scientifico di Industria Felix.

Presentata questa mattina la sesta edizione di Puglia e la 2a della Basilicata e del Molise di Industria Felix, che in via eccezionale si è svolta nell’innovativa formula online (tra i primi in Italia per tipologia) dopo l’annullamento dell’evento del 20 marzo scorso a Bari.

In occasione della 6a edizione del Premio Industria Felix – La Puglia che compete e la 2a della Basilicata e del Molise che competono, alla Società Cooperativa San Giovanni di Dio è stata conferita un’Alta Onorificenza di Bilancio come miglior impresa Under 40 della provincia di Foggia per performance gestionale e affidabilità finanziaria, registrata durante l’anno fiscale 2018.

La selezione è avvenuta tramite la maxi-inchiesta giornalistica del trimestrale nazionale di economia e finanza diretto da Michele Montemurro, Industria Felix Magazine (supplemento
gratuito de Il Sole 24 Ore nelle città di Milano e Roma e scaricabile nella versione digitale sul sito industriafelix.it gratuitamente) ed è stata realizzata in collaborazione con l’Ufficio studi di Cerved Group S.p.A., la data driven company italiana e una delle principali agenzie di rating in Europa.

Sono stati analizzati i bilanci di circa 14mila società di capitali con ricavi superiori al mezzo milione di euro, di cui 11.467 con sede legale in Puglia, 1.459 società in Basilicata e 803 in Molise. La Società Cooperativa San Giovanni di Dio è stata prima selezionata secondo algoritmo oggettivo di bilancio e poi scelta tra le migliori anche per affidabilità finanziaria, ed è l’unica impresa in provincia di Foggia tra le 52 imprese aderenti e premiate per performance gestionali e affidabilità finanziaria dal Comitato Scientifico di Industria Felix.

L’evento odierno, moderato dallo scrittore e capostruttura di Rai1 Angelo Mellone e dalla
giornalista e conduttrice del Tg1 Maria Soave, è organizzato da Industria Felix Magazine in collaborazione con Cerved, Università Luiss Guido Carli, Regione Puglia, Puglia Sviluppo, A.C. Industria Felix, con il patrocinio di Politecnico di Bari, Università di Bari, Università di Foggia, Università del Salento, le media partnership di Ansa e de Il Sole 24 Ore, con le partnership di Banca Mediolanum, Mediolanum Private Banking, Sustainable development, FundCredit, Grant Thornton, Lidl Italia, Studio Legale Iacobbi.

Il Comitato Scientifico di Industria Felix ha scelto in modo oggettivo le migliori imprese rispetto ad un algoritmo che ha classificato le aziende per dimensione e settori in base al miglior Mol decrescente, con indice Roe positivo, in utile, con un rapporto Oneri finanziari/Mol inferiore al 50% e con un delta addetti invariato o crescente rispetto alla media dell’anno precedente. Il Comitato, ad eccezione delle Start up innovative, ha scelto solo aziende ritenute solvibili o sicure in base al Cerved Group Score (CGS), che è una valutazione sintetica del merito creditizio delle imprese italiane realizzata da Cerved, ottenuto attraverso una suite di modelli statistici, che consentono di stimare per ogni impresa italiana una probabilità di insolvenza.

Per la Società Cooperativa San Giovanni di Dio un ulteriore riconoscimento a conferma del lavoro prezioso di questi anni. Questo il commento del Presidente dott. Raffaele Pio de Nittis, che ha presieduto all’evento online di cerimonia di conferimento del premio: “La San Giovanni di Dio si conferma azienda di valore assoluto, con il riconoscimento dell’Alta Onorificenza di Bilancio come miglior impresa Under 40 della provincia di Foggia per performance gestionale e affidabilità finanziaria, registrata durante l’anno fiscale 2018. La realtà aziendale che presiedo si è ormai consolidata come protagonista a livello provinciale, e tra le più importanti e rilevanti del settore socio-sanitario ed educativo a livello regionale. Questo premio è rilevante non solo per l’azienda ma anche per un territorio troppo spesso rappresentato come poco interessante dal punto di vista imprenditoriale e produttivo, a fronte di realtà intraprendenti e capaci di spiccare a livello nazionale.

Il nostro ringraziamento è indirizzato verso coloro che rendono possibile tutto questo, dalla compagine aziendale a tutti gli operatori che con impegno, costanza e dedizione costruiscono un percorso fatto di credibilità, serietà ed efficienza. Il nostro impegno non accennerà a fermarsi perché solo con il lavoro, la passione e l’abnegazione si possono rendere raggiungibili gli obiettivi prefissati e concepirne di nuovi. Grazie a tutti coloro che portano in alto il nome della San Giovanni di Dio, con l’auspicio di correre assieme verso nuovi traguardi che diano lustro anche al nostro territorio”.

 

 

 

Misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19 sull’intero territorio nazionale: il DCPM 11 giugno 2020

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato il nuovo Dpcm recante le misure per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 .

1. Le disposizioni del presente decreto si applicano dalla data del 15 giugno 2020 in sostituzione di quelle del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 17 maggio 2020 e sono efficaci fino al 14 luglio 2020.
2. Restano salvi i diversi termini di durata delle singole misure previsti dalle disposizioni del presente decreto nonché quanto previsto dall’articolo 1 lettera e).

DPCM_20200611

DPCM_20200611-txt

allegati_dpcm_11giugno2020

Convocazione assemblea generale ordinaria dei soci

In allegato la convocazione dell’Assemblea ordinaria dei soci SAN GIOVANNI DI DIO

Misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19 sull’intero territorio nazionale: il DCPM 17 maggio 2020

Il Presidente Conte ha firmato il Dpcm recante le misure per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 in vigore dal 18 maggio.

1. Le disposizioni del presente decreto si applicano dalla data del 18 maggio 2020 in sostituzione di quelle del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 26 aprile 2020 e sono efficaci fino al 14 giugno 2020.
2. Restano salvi i diversi termini di durata delle singole misure previsti dalle disposizioni del presente decreto

 

DPCM_20200517_txt

Dpcm_20200517_allegati

Misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19 sull’intero territorio nazionale: proroga della sospensione delle attività didattiche al 17 maggio

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il nuovo Dpcm con le nuove misure per il contenimento del contagio epidemiologico da Covid-19.

Le disposizioni del presente decreto si applicano dalla data del 4 maggio 2020 in sostituzione di quelle del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 10 aprile 2020 e sono efficaci fino al 17 maggio 2020, a eccezione di quanto previsto dall’articolo 2, commi 7, 9 e 11, che si applicano dal 27 aprile 2020 cumulativamente alle disposizioni del predetto decreto 10 aprile 2020.

DPCM_20200426

Casa di riposo “San Michele Arcangelo” di Monte Sant’Angelo, tutti negativi i tamponi

Sono stati esaminati tutti gli ospiti e gli operatori della Casa di Riposo “San Michele Arcangelo”. Per tutti, il risultato è stato negativo. Il controllo a tappeto anti COVID con uso di tamponi sull’intero organico e tutti gli ospiti ha dunque dato un ottimo esito, seppure il buon risultato è ben chiaro si riferisca alla “descrizione esatta” del momento. La struttura ha adottato, fra le prime, tutti i protocolli e le misure necessarie, oltre alle ripetute disinfezioni preventive con ditte specializzate e l’adozione e fornitura continua di DPI. L’isolamento domiciliare immediato dell’operatrice della struttura, risultata positiva dopo aver contratto il virus in ambito extralavorativo e l’attuazione di tutti i protocolli necessari, ha consentito una gestione in completa sicurezza.

La tempestività delle misure adottate e l’impegno del personale ripaga il sacrificio degli ospiti e delle loro famiglie, costretti alla reciproca totale lontananza fisica sin dai primi giorni dell’emergenza epidemiologica.

Al dott. Nicola Scarano un ringraziamento speciale per il coordinamento e la gestione dell’intera situazione.

Il risultato ci sprona ed invita a tenere sempre alta la guardia, continuando con un monitoraggio della situazione non episodico e con la fattiva collaborazione dell’Autorità Sanitaria Locale. La collaborazione tra struttura, personale, ospiti e familiari, tutti impegnati nella gestione, è quanto di meglio potessimo aspettarci in questa difficile situazione, con l’augurio che con il supporto fondamentale delle strutture sanitarie si possa concludere con definitiva soddisfazione questa difficile esperienza.

Misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19 sull’intero territorio nazionale: proroga della sospensione delle attività didattiche al 3 maggio

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato il Dpcm che proroga fino al 3 maggio 2020 le misure fin qui adottate per il contenimento del contagio epidemiologico da Covid-19.

Le disposizioni del presente decreto producono i loro effetti a far data dal 14 aprile 2020.

Dpcm_20200410

Indicazioni ad interim per la prevenzione e gestione degli ambienti indoor in relazione alla trasmissione dell’infezione da virus SARS-CoV-2: Rapporto ISS COVID-19 • n. 5/2020

Prevenire l’inquinamento dell’aria negli ambienti indoor

La qualità dell’aria negli ambienti chiusi, generalmente indicati con il termine inglese indoor air influisce sulla salute delle persone. Il rapporto ISS indica alcuni consigli idonei a prevenire o limitare l’inquinamento dell’aria indoor e a contrastare, per quanto è possibile, il diffondersi dell’epidemia. Dati recenti relativi al diffondersi del virus SARS CoV-2, responsabile della COVID 19, confermano che sulla plastica e l’acciaio inossidabile, in condizioni sperimentali, il virus ha analoghe capacità di permanere rispetto a quello della SARS CoV-1, mostrando comunque una perdita della carica virale nel tempo, la metà delle particelle non sarebbe più infettiva dopo poco più di un’ora.


 
 – Frequenti ricambi d’aria in tutti gli ambienti

– Riscaldamenti e pulizie quotidiane
– Inquinamento dell’aria negli ambienti di lavoro indoor
– Pulizia delle prese e delle griglie di ventilazione con panni puliti in microfibra
– Ambienti dove sono presenti distributori automatici di bevande e locali senza finestre
– Pulizie quotidiane sulle superfici utilizzate di frequente
– Sanificazione all’interno degli edifici (anche aree dove si pensa che vi sia stata la presenza di casi sospetti)

Rapporto ISS COVID-19 n. 5_2020 Aria indoor

Misure per la prevenzione e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19: proroga termini sospensione attività al 13 aprile

Misure per la prevenzione e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19: proroga termini sospensione attività al 13 aprile

Prot.A005-03.04.20-282.covid-19 – proroga termini sospensione attività-Disposizioni

  • Cookie Policy
  • Privacy Policy