Avviso assemblea generale ordinaria e straordinaria dei soci

Settimana Mondiale per la consapevolezza sull’Autismo: le iniziative della San Giovanni di Dio negli Istituti scolastici di Bari

Settimana Mondiale per la Consapevolezza sull’Autismo “A noi ce piace o’ BLU” – Attività ed eventi

Ricorre il 2 Aprile la Giornata Mondiale per la Consapevolezza sull’Autismo, promossa dall’ONU e giunta alla sua XI edizione, celebrata in tutto il mondo con eventi e manifestazioni varie.

Seguendo le indicazioni del MIUR, per l’occasione l’Istituto Comprensivo “Japigia1-Verga” del Comune di Bari, dedica le giornate del 2 e del 3 Aprile all’evento “A noi ce piace o’ Blu” caratterizzato dalla realizzazione di attività volte alla promozione ed alla sensibilizzazione di alunni e famiglie nei confronti dell’Autismo.

All’interno di ciascun plesso dell’Istituto si espleteranno numerose attività in collaborazione con gli Educatori della Cooperativa San Giovanni di Dio.

Tra le attività previste:

“Walking to the BLU” – camminata di sensibilizzazione in favore dell’Autismo verso Punta Perotti;

“Col Blu negli occhi….” – estemporanea di pittura ( realizzazione con tecniche diverse di un dipinto nei toni del BLU su tela o altro supporto, un esemplare per classe);

• “Siamo fatti di mille colori” realizzazione nel Plesso Verga di due pannelli raffiguranti due ragazzi che si tengono per mano utilizzando la tecnica della String Art;

• “ La scala delle tabelline”– inaugurazione del prodotto finale realizzato da docenti ed educatori delle classi seconde San Francesco;

Cineforum sul tema autismo e diversabilità;

• Laboratori di lettura sul tema Autismo ed Inclusione;

Azione di Solidarietà a favore dell’associazione ANGSA di Bari – Acquisto delle Uova pasquali il cui ricavato sarà devoluto per finanziare attività riabilitative per bambini e ragazzi con autismo.

Foto Copyright © San Giovanni di Dio

La San Giovanni di Dio al workshop di Porta Futuro Bari: “La figura professionale dell’OSS raccontata dalle aziende”

Giovedì 24 gennaio dalle ore 10:00, la Società Cooperativa San Giovanni di Dio sarà presente al workshop di Porta Futuro Bari: “La figura professionale dell’OSS raccontata dalle aziende”.

Si parlerà delle competenze professionali richieste alle figure professionali e alle loro modalità di inserimento. Al termine dell’incontro sarà dato ampio spazio alle domande dal pubblico.

PORTA FUTURO BARI è un servizio sperimentale, un Job Centre di nuova generazione, già sperimentato con successo presso la Città di Roma dal 2011 e promosso come modello pilota sul capoluogo regionale.

PORTA FUTURO BARI ha sede presso uno spazio di 500mq al primo piano della ex Manifattura dei Tabacchi di Bari (lato Via Crisanzio) ed è dotato delle competenze e delle risorse strumentali necessarie per svolgere al meglio la sua funzione di piattaforma di orientamento e incontro tra la domanda e l’offerta di lavoro, operando in continuità con gli attuali presidi e agenzie attive sul territorio, impegnate sui temi dell’occupabilità e dell’autoimpiego.

PORTA FUTURO BARI è un servizio finanziato dalla Regione Puglia e sostenuto dal Progetto “Giovani in rete: la PA al servizio di una nuova occupabilità” a valere sul PON GOVERNANCE E AZIONI DI SISTEMA 2007-2013, ASSE E.

La partecipazione è gratuita.
Iscriviti compilando il modulo su:

http://www.portafuturobari.it/cittadini/attivita/scheda-attivita.aspx?UID=46af16bd-5114-43c4-8830-403275943f7e&Evento=La_figura_professionale_dell%E2%80%99OSS_raccontata_dalle_aziende

“Casa di riposo San Michele porto sicuro per gli anziani di Monte Sant’Angelo. Ottimo il bilancio del 2018”.

“Casa di riposo San Michele porto sicuro per gli anziani di Monte Sant’Angelo. Ottimo il bilancio del 2018”.

Attacco_17012019_12_T_1

Attacco_17012019_13_T_1

17.01.2019.

Il ricco 2018 della Casa di Riposo “San Michele Arcangelo” di Monte Sant’Angelo

L’anno appena trascorso è stata un’altra stagione ricca di eventi ed attività per la Casa di Riposo “San Michele Arcangelo” di Monte Sant’Angelo. Il 2018 ha visto l’ampliamento della ricettività della struttura, passata da 25 a 35 posti letto, ed un numero elevatissimo di eventi, attività di animazione e ludiche riservate agli ospiti della struttura.

Tra i numerosi eventi si possono citare le attività di ortoterapia, la ginnastica collettiva, il “disegnare, cantare, giocare insieme”, e tutte le numerose feste di compleanno, e gli eventi per le festività natalizie, pasquali e di Carnevale.

Continua dunque con rinnovato spirito il lavoro orientato alla socializzazione e allo svago di coloro che trovano accoglienza nella struttura, grazie al lavoro degli operatori e degli animatori sociali, pronti a creare momenti di svago, attività ludico-ricreative ed espressivo-creative dirette alla socializzazione degli ospiti. La pianificazione del tempo libero dell’ospite, in questo modo, viene inteso una volta di più come un’occasione per riappropriarsi dell’autonomia, della quotidianità e della progettualità della propria esistenza.

L’animazione nelle strutture come il San Michele Arcangelo, come sottolineato dal presidente della Cooperativa San Giovanni di Dio dott. Raffaele Pio de Nittis, sono pertanto essenziali per rendere più gradevole la permanenza nella struttura e favorire le esigenze del singolo ospite: “Queste iniziative sono sostanziali per la permanenza nella struttura perché da queste interazioni tra operatori ed ospiti nascono le soddisfazioni più grandi per entrambi gli attori in campo. Dal canto nostro continueremo con il massimo impegno ad assicurare proposte, strutturali e progettuali, che rendano la Casa di Riposo un luogo dove regni stabilmente il sorriso”. Il mio plauso – ha continuato – ed il mio ringraziamento va agli operatori che quotidianamente spendono le proprie professionalità nel lavoro all’interno della struttura; il loro sorriso e la loro vicinanza risultano indispensabili per i nostri ospiti. L’impegno nei confronti di questa struttura continua incessante e proseguirà nel solco del lavoro fatto in questi primi anni di attività e nell’annata appena trascorsa”.

Si ringraziano infine il Centro sociale San Michele, l’Avis Monte Sant’Angelo, Angolo biblico, Il Trio Parrocchia Santa Maria Maggiore, gli Scout Monte Sant’Angelo ed i bambini e le insegnanti della Scuola Materna Tancredi – Amicarelli.

Si rinnova dunque il ringraziamento a tutto lo staff per il lavoro svolto, con l’augurio di un 2019 sereno e all’insegna della scoperta, per tutti noi ed i nostri ospiti.

 

Foto Copyright © San Giovanni di Dio

Il Presidente Raffaele Pio de Nittis tra i volti nuovi del Consiglio camerale della Camera di Commercio di Foggia

Importante riconoscimento per il Presidente della Cooperativa San Giovanni di Dio dott. Raffaele Pio de Nittis, eletto nel nuovo Consiglio camerale della Camera di Commercio di Foggia, insediatosi ieri nel capoluogo provinciale.

Queste le parole del Presidente, che ha rimarcato il ruolo centrale che la Camera di Commercio ricopre a livello di rappresentanza: “E’ per me motivo di orgoglio essere parte di un soggetto autorevole che ha l’obiettivo di farsi portavoce per le istanze del territorio, in un’ottica di crescita diffusa e condivisa tra tutti gli attori socio-economici. Tra gli obiettivi primari – ha proseguito – c’è quello di far crescere l’intero sistema attraverso l’innovazione dei processi di organizzazione, rafforzando il rapporto con le Università e la collaborazione con le forze sociali attive sul territorio. La strada da perseguire – afferma ancora de Nittis – è quella di un dialogo sempre più fitto ed ampio con le istituzioni pubbliche, puntando ad essere sempre più un corpo che sia nello stesso tempo smart, solidale e comunicativo”.

La Società Cooperativa San Giovanni di Dio saluta con grande soddisfazione la nomina del Presidente de Nittis, a conferma della bontà del lavoro svolto nella sanità privata, nella cooperazione sociale e nel mondo del volontariato, al servizio della collettività e nell’interesse del territorio.

Info su spettanze relative al mese di agosto

La Cooperativa Sociale San Giovanni di Dio, nella persona del Presidente Raffaele Pio de Nittis, è lieta di informare che per il mese di agosto le spettanze ai dipendenti-operatori sono state accreditate con anticipo sulla scadenza prestabilita. Un impegno che la Società ha voluto assolutamente raggiungere per garantire a tutti i dipendenti in organico una serena festività agostana.

Un risultato importante visto anche il quadro entro il quale la Cooperativa opera, con gli Enti sovente in ritardo nel liquidare le fatture alle cooperative che gestiscono i servizi socio-sanitari assistenziali. L’importanza della gestione di alcuni servizi sul piano sociale è tale che possono essere qualitativamente garantiti soltanto ove la condizione dei lavoratori sia soddisfacente, e per questo l’erogazione puntuale della retribuzione per il lavoro svolto è un obbligo verso gli operatori che svolgono il proprio compito con grande professionalità e passione.

La Cooperativa San Giovanni di Dio intende proseguire sul solco positivo tracciato in questi anni, all’insegna del raggiungimento di una crescita sociale e imprenditoriale che la collochino ai vertici del mercato, a tutela dei propri dipendenti e degli utenti serviti.

Chiusura uffici amministrativi

Gli uffici amministrativi della Cooperativa San Giovanni di Dio resteranno chiusi dal 13 al 17 agosto 2018. L’attività amministrativa riprenderà regolarmente lunedì 20 agosto.

 

   Il Presidente Raffaele Pio de Nittis

Avviso assemblea generale ordinaria e straordinaria dei soci

La Cooperativa San Giovanni di Dio Cerignola alla tavola rotonda della seconda edizione degli “Stati generali delle politiche sociali” a Cerignola

Il 27 e 28 giugno la manifestazione al Museo di Torre Alemanna a Borgo Libertà

Una due giorni di incontri, riflessioni ed approfondimenti sul tema delle politiche sociali. A Cerignola va in scena la seconda edizione degli “Stati generali delle politiche sociali”, un’occasione per discutere sulle buone prassi avviate in materia di politiche sociali e sulle esperienze promosse in Puglia e fuori regione nei settori della formazione, dell’educazione, del contrasto alla dispersione scolastica, dell’inserimento lavorativo di persone con disabilità, della gestione dei beni confiscati alla mafia, del coworking.

Una fotografia sullo stato dell’arte del sistema del welfare nel nostro Paese, con un’attenzione particolare focalizzata sui temi del cosiddetto “terzo welfare”.

La manifestazione si svolgerà mercoledì 27 e giovedì 28 giugno 2018 presso il Museo di Torre Alemanna (Borgo Libertà, Cerignola) su iniziativa dell’Ambito Territoriale di Cerignola, con il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Foggia, Assessorato alle Politiche Sociali e del Lavoro del Comune di Cerignola.

Nella prima giornata di lavori, nella tavola rotonda dedicata al ‘terzo welfare’, vi sarà la partecipazione del Presidente della cooperativa San Giovanni di Dio Raffaele Pio de Nittis, per discutere sull’emergere di nuovi bisogni e sul ruolo sempre più importante del ‘terzo welfare’ nella risposta al contrasto alle nuove diseguaglianze sociali, che costituisce un elemento ormai strutturalmente caratterizzante delle politiche di welfare nazionali. La tavola rotonda sarà l’occasione poi per analizzare conoscenze e informazioni che consentano di disegnare una politica di promozione e regolazione efficace allo sviluppo del terzo settore nazionale.

Alla manifestazione parteciperanno: Rino Pezzano, Presidente del Coordinamento Istituzionale dell’Ambito Territoriale di Cerignola; Franco Metta, sindaco di Cerignola; Raffaele Piemontese, assessore al Bilancio della Regione Puglia; Rosa Barone, presidente Commissione Antimafia della Regione Puglia; Giuseppe Mangiacotti, consigliere provinciale con delega alle Politiche del Lavoro; Anna Maria Candela, Dirigente servizio Programmazione Regione Puglia; Francesca Magliano, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Andria;  Anna Rita Zichella, presidente Oltre/la Rete di Imprese; Cesare Moreno, presidente dell’associazione Maestri di Strada; Letizia Espanoli, formatrice e autrice; Pasquale Bonasora, Laboratorio per la Sussidiarietà – Labsus; Leonardo Palmisano; presidente della cooperativa Radici Future; Stefano Rinaldi, presidente Civico 21; Paky Russo, CEO of D-Campus; Dora Giannatempo, Responsabile Formazione – Cooperativa Altereco.

L’evento è stato accreditato presso l’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Puglia con 13 crediti di cui 2 deontologici. E’ possibile accreditarsi all’evento tramite la piattaforma www.cnoas.it o in sede di convegno.

 

 

  • Cookie Policy
  • Privacy Policy